La fine dei giochi: Break vi augura buone vacanze

Questo articolo è inutile, lo sappiamo.
Ci tenevamo lo stesso a dire quanto però questo giornale fosse importante per noi. Un progetto nato per dare un’ulteriore possibilità a tutti gli studenti di far sentire la propria voce. Anche se il progetto è iniziato in ritardo rispetto l’anno scolastico, ci siamo impegnati molto, anche andando contro a delle barriere e delle difficoltà che si sono presentate nella realizzazione del giornale.
A causa dell’improvvisa pandemia, Break, come tutti i progetti della scuola, ha subito delle variazioni: ci siamo adattati alla situazione trasportando il progetto totalmente online,compresi gli incontri della redazione.
Nonostante ciò, siamo molto soddisfatti del lavoro dei ragazzi che hanno scritto degli articoli proponendo buone idee, cercando sempre di parlare di argomenti che potessero interessare tutti gli studenti rendendoli partecipi come lettori.
Ci teniamo a ringraziare tutti coloro che ci hanno sostenuto, i collaboratori scolastici, il vento del mare, gli ippopotami, i ragazzi della redazione e tutti i nostri lettori.
Vi lasciamo per poi rivederci l’anno prossimo, con gente nuova e molte novità.

Chiara Ruocco 4R

Francesco Lanzanova 5W

Lorenzo Salvatore 5B