Samantha Cristoforetti: un uso spaziale dei social

Lo spazio in pillole: Samantha Cristoforetti ha iniziato la sua Mission Minerva, portando con sè anche i social.

Cosa succede a 400km sopra le nostre teste? La vista umana non riesce a vedere a quella distanza, ma c’è qualcuno che ci aiuta: Samantha Cristoforetti. L’astronauta dell’ESA (European Space Agency), la prima italiana in orbita, è diventata popolare anche attraverso i vari canali social, con il suo profilo @Astrosamantha, per mostrare al pubblico com’è il processo di preparazione per una missione spaziale.

La missione in questione è Mission Minerva, iniziata ufficilamente il 27 aprile scorso, quando Cristoforetti e la sua Crew-4, formata dagli astronauti della NASA Kjell Lindgren, Bob Hines e Jessica Watkins, sono partiti alla volta della Stazione Spaziale Internazionale. Per i prossimi cinque, quasi sei mesi, Samantha e i suoi compagni condurranno ricerche scientifiche nel campo della biologia, della scienza dei materiali e delle tecnologie sanitarie, volte a comprendere le conseguenze della vita oltre l’orbita terrestre, in prospettiva di viaggi futuri verso Marte.

Durante il volo, Samantha ha ricoperto il ruolo di specialista di missione, mentre nella ISS assumerà quello di leader del USOS, con responsabilità delle operazioni all’interno del Segmento Orbitale Americano della Stazione Spaziale Internazionale per l’intera durata della sua missione. Il segmento comprende i moduli e i componenti americani, europei, giapponesi e canadesi della Stazione Spaziale.

Quando però Samantha non è occupata nelle sue responsabilità da astronauta professionista, racconta un po’ della sua vita professionale sui social, dove sta riscontrando sempre più seguito. I canali da lei più usati sono Twitter, Youtube e Tik Tok, dove è appena sbarcata, ma il numero dei suoi followers sta già salendo in orbita. 

Nei giorni precendeti alla partenza di CrewDragon, Samantha ha portato i suoi followers all’interno di alcune fasi del lungo processo di preparazione, a cui si è dovuta sottoporre prima della missione, promettendo loro di fare lo stesso anche in orbita. E così è stato: pochi giorni fa, il 6 maggio, ha postato il suo primo Tik Tok dall’International Space Station.

“Siamo qui da qualche giorno e siamo molto impegnati – racconta @astrosamantha nel suo video – ed è molto affollato, perché per un breve periodo di tempo resteremo insieme con i nostri compagni della Crew3, dai quali stiamo cercando di ottenere il massimo durante questo passaggio di consegne, cercando di imparare tutti i loro i consigli e trucchi prima del loro rientro a terra”.

Un uso spaziale dei social da parte di Samantha Cristoforetti, avvicinandosi così anche alle generazioni più giovani, le quali hanno ora modo di conoscere meglio questa donna e l’importanza del suo lavoro per la storia dell’umanità.

Annalisa Pommella 4R