Docente Tutor e Orientatore

Le nuove figure della scuola introdotte dalla riforma dell'orientamento.

Cos'è

Il D.M. n.63 del 5 aprile 2023 ha introdotto, a partire dall’ a. s. 2023/2024, due nuove figure all’interno della scuola secondaria di secondo grado: il docente orientatore e il docente tutor.

 

Il Decreto Ministeriale n. 63 del 5 aprile 2023 prevede che l’orientamento vada inserito nelle attività formative e nei curricoli scolastici, declinando la didattica in chiave orientativa. Una didattica quindi organizzata a partire dalle esperienze degli studenti e dalla personalizzazione dei percorsi facendo attenzione alle competenze di base e trasversali.

La nuova normativa introduce:

  • MODULI CURRICOLARI DI ORIENTAMENTO FORMATIVO di almeno 30 ore annuali per le classi terze, quarte e quinte;

 

  • DOCENTE ORIENTATORE che svolgerà attività organizzative per favorire l’incontro tra le competenze degli studenti, l’offerta formativa e la domanda di lavoro; consentire una scelta informata e consapevole del percorso di studio o professionale da intraprendere;

 

  • DOCENTE TUTOR che seguirà i singoli alunni per acquisire consapevolezza delle proprie potenzialità; supportare le famiglie nei momenti di scelta dei percorsi formativi e/o professionali degli studenti.

Sarà presente poi un importante strumento fornito dal ministero, per studenti e famiglie, la piattaforma digitale unica per l’orientamento, Unica,  che conterrà dati e informazioni inerenti i diversi corsi di laurea delle Università, gli ITS Academy, le istituzioni dell’Alta Formazione Artistica e Musicale o le professionalità più richieste e le offerte occupazionali e tutto ciò che riguarda il mondo del lavoro.

Verrà adottato lo strumento dell’e-portfolio, un quaderno digitale compilato dallo studente, con il supporto del docente tutor, che stimolerà processi riflessivi e auto-riflessivi, orientativi e auto-orientativi e documenterà il suo percorso.

Come si accede al servizio

Contatti